Rameuse 30 Luglio 2020

Le aziende di finissaggio e nobilitazione tessile hanno un ruolo importante nella filiera della moda, poiché permettono di esaltare i pregi della materia prima e di conferirle particolari caratteristiche fisiche ed estetiche così da realizzare capi e prodotti piacevoli alla vista e al tocco, e al contempo resistenti e durevoli.

Per raggiungere questo obiettivo i processi di finissaggio e nobilitazione tessile utilizzano diversi tipi di macchinari, prodotti chimici (in modo responsabile verso l’ambiente) e trattamenti capaci di alterare, più o meno drasticamente, le fibre tessili.

Per esempio, la tintura consiste nel creare un legame stabile tra le fibre e le sostanze coloranti, che riesca a resistere all’uso e ai lavaggi; altri processi invece agiscono a livello fisico sulle fibre per modificare le loro proprietà.

Il calore, per esempio, ha un ruolo molto rilevante in diversi fasi dei trattamenti di nobilitazione e finissaggio.

Come è facilmente intuibile, il calore permette di asciugare i tessuti dopo trattamenti in umido, come per l’appunto i bagni di tintura, quando la centrifuga non è sufficiente o non adatta alla materia prima in questione. Tuttavia, al contempo è in grado di effettuare la stabilizzazione delle molecole e dei trattamenti che sono stati precedentemente applicati alle fibre tessili, consolidando i legami già stabiliti attraverso la loro polimerizzazione.

Il calore permette anche di alterare e fissare la struttura delle fibre, con processi specifici per quelle naturali e per quelle artificiali.

La stabilizzatura agisce su lana, cotone e sintetici per garantire la loro stabilità dimensionale, ‘bloccandoli’ su una precisa forma e lunghezza così da non incorrere nel restringimento a seguito dei lavaggi. Il termofissaggio invece agisce sulle fibre chimiche pure con lo stesso obiettivo della stabilizzatura, ma con l’accortezza aggiuntiva di conservare l’elasticità del tessuto.

Questi compiti possono essere assolti da un solo macchinario chiamato rameuse, che stende il tessuto e lo fa passare per una o più camere di asciugamento, e può essere impiegato sia per tela che per overflow.

Da quasi 40 anni, Texcene opera nel settore del finissaggio, della nobilitazione e del candeggio tessile, impiegando con professionalità e competenza macchinari realizzati dalle eccellenze europee per offrire ai suoi clienti il massimo della qualità di lavorazione.

Scopri di più contattandoci.